IL VALORE AGGIUNTO DEL SISTEMA INTEGRATO GSU-GSA

Istruzione:

23 NOVEMBRE 2020

 

Vi ringrazio per l’evento organizzato oggi perché fornisce la possibilità di approfondire la conoscenza dell’applicativo GSU e di quello che si interfaccia con esso, cioè il GSA, da parte degli avvocati della provincia di Siena e fornisce a noi spunti di riflessione per individuare eventuali punti di criticità e cercarne le relative soluzioni.

 

Gli Uffici UNEP sono caratterizzati da modalità operative piuttosto antiquate e poco funzionali rispetto al personale presente (ben diverso da quello previsto dalle piante organiche), poiché risentono del fatto che il loro lavoro è svolto in pressoché totale autonomia rispetto ai tribunali e alle corti d’Appello presso cui sono ubicati. E’ una autonomia finanziaria (gestiscono le spese d’ufficio, vistate poi dal capo dell’ufficio) e istituzionale (la sorveglianza spetta al Presidente del tribunale, ma il vero diretto superiore dell’ufficio è la Corte d’Appello).

 

I coordinatori degli uffici UNEP si sono resi conto da quasi 20 anni della necessità di modernizzare il lavoro interno degli uffici (per quello esterno siamo ancora molto lontani) e prima ancora se ne sono resi conto alla Direzione dei servizi informativi del Ministero. Nel 2003, infatti, l’UNEP di Potenza organizzò un convegno per promuovere il software GSU ed in quella occasione il Direttore dei servizi informativi del Ministero della Giustizia segnalò che la Commissione europea aveva stanziato dei fondi nel POR (Piano Operativo Regionale), i quali potevano essere usati per realizzare le strutture ed i servizi necessari. Il POR è un piano redatto sulla base di un accordo tra la Commissione europea e gli Stati membri per raggiungere degli obbiettivi delineati a livello europeo (nel 2021-2027 saranno programmi volti a rendere più verde e sostenibile le economie degli Stati membri, ad esempio). Dal 2014 al 2020 il POR prevedeva invece anche il potenziamento delle TIC (= tecnologie dell’informazione e della comunicazione).

 

Seguirono vari accordi di programma quadro, l’ultimo dei quali (31/5/2006) approvò il progetto IRE Sud per tre applicativi (Pass, Polis, portale UNEP). La Studio Domino (ente di alta formazione riconosciuto dalla Regione Basilicata) creò il software GSU: un programma di gestione informatica dei registri cronologici dell’UNEP gestita dal CISIA di Napoli sul server del Centro Direzionale di Napoli (CM 13/1/2011).

 

Attualmente si sta procedendo alla delocalizzazione del server a livello distrettuale e questo ha causato e causa tutt’ora disagi nel servizio, ma dovrebbe essere tutto in fase di risoluzione.

 

Obbiettivo del sistema GSU è la gestione trasparente e conforme all’amministrazione digitale del sistema informatico che permette di sostituire a tutti gli effetti i registri cartacei: annualmente è depositato presso la Cancelleria del Tribunale un cdrom con i registri informatizzati.

 

L’adozione del GSU si inserisce nel processo di informatizzazione che il ministero sta attuando (processo civile ad esempio), in una più ampia cornice europea che vede la crescente digitalizzazione di tutto ciò che comporta una relazione tra cittadini e burocrazia (esempio spid). Il Rapporto 2020 della Commissione europea per l’efficienza della Giustizia del Consiglio d’Europa rileva come la tecnologia digitale sia diventata ormai parte integrante della fornitura dei servizi della giustizia.

 

Per questo è un processo irreversibile e costantemente in evoluzione, come abbiamo potuto constatare durante la pandemia, che ha portato ad una accelerazione dei processi di sviluppo e alla contemporanea evidenziazione delle criticità del nostro Paese.

 

L’UNEP di Siena già nel 2010, sotto la precedente gestione, aveva adottato un sistema informatico (SW Project, Ancona) avviando il processo di informatizzazione dei registri. Alla fine del 2013, sotto l’attuale gestione, a seguito anche dell’accorpamento con gli UNEP di Montepulciano e Poggibonsi (riduzione dei tribunale del 10% nell’Unione europea tra il 2010 ed il 2018)), si è passati al sistema GSU accentuando lo sviluppo informatico delle operazioni interne, anche per sopperire alla cronica mancanza di personale. Con la pandemia, abbiamo cercato di ottimizzare il sistema corredandolo con un sistema di prenotazione che viene incontro all’esigenza degli avvocati di accedere agli uffici con prenotazione.

 

E’ una strada irreversibile che continuerà ad arricchirsi di nuove funzioni (come l’auspicata attuazione delle ricerche patrimoniali da parte del personale UNEP per via telematica). Per questo è importante migliorare l’uso di questi applicativi, come ora vi spiegherà meglio il mio collega Finizio che, per coloro che ancora non lo conoscono (credo pochi, in verità), è il funzionario UNEP addetto ai sistemi informatici per il nostro Ufficio.

 

Vi ringrazio dell’attenzione.
Siena, 23 novembre 2020

 

Coordinatore UNEP
Dott.ssa Alessandra Ruberti
Tribunale di Siena

 

Allegati:


Indietro